Sep 16, 2013 - Piccole Storie    No Comments

Amore e ponfi..

ponfi

Da quando mi sono presa la pausa sabbatica in ospedale, il mio corpo ha deciso di ribellarsi.

Niente di trascendentale visto che la ribellione riguarda principalmente il rapporto con le “amiche” zanzare. Certo, se non abitassi in pianura padana, patria delle risaie e instancabile fucina d’insetti, la rivolta sarebbe meno fastidiosa!

Così le fastidiose punture, in men che non si dica, si trasformano in bubboni spaventosamente grandi, rossi e duri! Insomma: ieri sera sembrava mi fosse spuntato un gomito nel mezzo dell’avambraccio!

Anche le pupaz non si sono lasciate sfuggire la novità: Scricciolo ha deciso di farmi da infermiera e Nocciolina mi riempie di domande e mi scruta per vedere la crescita e decrescita di “questi strani cosi” (come dice lei!)

Ma ieri sera Nocciolina ha snocciolato (e scusate il gioco di parole) una delle sue perle..

Nocciolina: “Mammina, sono triste: perché succede tutto a te?”
Io: “amore, cosa succede? cos’è che capita alla mamma?”
Nocciolina: “eh mamma, guarda che ponfi brutti che hai.. sono triste!”
Io: “amore della mamma stai tranquilla, sono solo punture di zanzara, domani saranno passati (spero!)”
Nocciolina: “Va bene mammina, io non sono più triste allora. Ma domani tu copri quel coso perché è proprio brutto!”

Amore di figlia! <3

Got anything to say? Go ahead and leave a comment!

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com