Browsing "Piccole Storie"
Jun 25, 2012 - Eventi, Piccole Storie    No Comments

Piccole Donne Crescono..

manoIkea2

Alla fine ci siamo riuscite!

Da Gennaio aspettiamo questo momento.. e alla fine è arrivato: Nocciolina è finalmente entrata a far parte della grande famiglia IKEA e dello Småland.

Così ieri mattina siamo partite, armate di buone intenzioni e forti dei 95 cm appena misurati e ci siamo dirette all’Ikea di San Giuliano Milanese.

Nocciolina era tutta esaltata e quando alla fine della procedura di registrazione ha tolto le scarpe e messo le calzine antiscivolo sembrava non potesse crederci: con grande emozione si è avvicinata all’entrata e, mano alla sorella Scricciolo, ha oltrepassato quel cancelletto che è il portale per “il magico mondo delle palline“.

Eh si, una tappa così importante richiede un accompagnatore importante:

2maniIkea

così eccole tutte e due alle prese con le presentazioni.
E mamma si dirige verso l’entrata di uno dei suoi negozi preferiti.

Ecco cosa riesce a fare l’ikea: rende felice l’intera famiglia! Bimbi che giocano, mamme che girano e papà.. a casa sul divano! 🙂

Il risveglio

RestiDelCasco

Doveva essere l’anno delle gite e del blog.

Avevo tutto in testa: preparazione della maratona, giro dei  4 passi tutto asfalto e piege, l’Islanda, il nostro decimo anniversario e perchè no la prima serata live..

Invece  il 26 aprile grazie ad un simpatico automobilista i miei progetti  si sono frantumati perterra sull’ asfalto.

Ecco le conseguenze di questa (dis)avventura: lesione del legamento crociato del ginocchio sinistro e del plesso brachiale sinistro.
Che tradotto per noi esseri umani vuol dire che sono zoppo e con un braccio appeso al collo che non risponde ai comandi.

Ci ho messo quasi due mesi a digerirla ma alla fine mi è andata piuttosto bene e non posso far altro che ringraziare e passare al prossimo capitolo!
Quindi mi sono dato altri obiettivi, molto diversi da quelli iniziali ma indubbiamente importanti. Di questi di volta in volta racconterò i progressi..

Cos’altro dire? Ci stiamo svegliando..

Fuggire dal Demone…

zen1

Com’è possibile?

Quando ti alzi sembra una giornata qualsiasi e invece, nel giro di poche ore, si trasforma in una giornata da girone infernale!

Eppure Pasqua: periodo di gioia..

Ma QUALCUNO pare non accorgersi.

Uno dei miei siti preferiti è Mamma Imperfetta e ieri mi sono imbattuta in questo articolo che rispecchiava molto bene il mio umore.

La differenza è nell’età del “Demone“!

La mia ha ben 8 anni. Siamo nella fase “non va bene nulla”, “non mi ascolti”, “allora io..”, “è colpa tua..”..
Insomma tutte quelle belle frasine che ti fanno dire “Echepalle, figlio mio!”
E a tutto questo va aggiunta la lotta giornaliera per i compiti delle vacanze: praticamente una battaglia senza speranza di vittoria.

In giorni come questi vorrei avere un jet privato: non per smania di lusso, ma per poter volare via, nel posto più silenzioso del pianeta, da sola.
Mi metterei sotto una cascata e rispolvererei quel poco di yoga che mi ricordo dalle lezioni di sei o sette anni fa..

Perchè le tecniche di rilassamento yoga, in questi giorni, funzionano solo se sei a 10000 Km di distanza dal Demone! Altrimenti sono solo palliativi: durano due o tre minuti.. e poi il caos e la follia prendono di nuovo il sopravvento.

Ma i miei genitori non si chiamano “Onassis”, ne’ “Berlusconi” e nemmeno Agnelli..

Quindi mi tocca rimanere qui e affrontare questa giornata con tanta tanta tanta pazienza, tutta quella che ho a disposizione (anche se spesso devo attingere alla riserva secondaria..).

E se riesco a non trasformarmi in DRAGO.. la giornata si concluderà con un sorriso e un sospiro di sollievo.

Altrimenti.. per cena: Bambina Arrosto!!!

Pages:«123456
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com