La mia libreria fai da te

libreria1

Chi mi conosce sa bene che non sono capace di stare ferma.

La mia testa è un vulcano che ciclicamente esplode pensieri, idee, progetti…che ovviamente coinvolgono sempre qualcun altro.
Tutti i “qualcun altro” che fino ad oggi ho coinvolto mi hanno prima insultata, poi aiutata e quindi ringraziata (per la grande soddisfazione ottenuta).. e poi ovviamente di nuovo insultata!!! 🙂

E visto che anche io sono estremamente soddisfatta delle mie idee e creazioni, ho deciso di condividere i miei progetti, nel caso qualcuno voglia prendere spunto.

Ultimamente ho realizzato una libreria partendo da un video che ho scovato su internet e adattandolo alle mie esigenze.
Per le fasi di montaggio e le specifiche sulla colorazione potete fare riferimento direttamente al video: https://www.youtube.com/watch?v=PGF9QUZlkDk

Visto che avevo uno spazio particolare da occupare con due misure in larghezza differenti tra la base e l’altezza, ho fatto tagliare i pezzi di legno in questo modo:

– 3 pezzi 90x30x2 (ripiani più lunghi)
– 2 pezzi 50x30x2 (ripiani più corti)
– 8 pezzi 40x30x2 (spalle laterali e dorsali)
– 4 pezzi 20x30x2 (questa è sta una mia aggiunta, da mettere sul lato “libero” della libreria che vedete nel video, perchè odio il libri storti! e avevo paura che potessero cadere sotto stimolazione del passaggio delle mie pupaz.. come dei “fermalibri”)

Ho usato i ripiani più lunghi per la base, facendo tre piani di appoggio, e gli altri per la parte alta e il “top” della libreria, ricavando altri due piani di appoggio.

Il risultato lo potete vedere nella foto sopra.
MI PIAAAAACE! 🙂 : tanto spazio per i libri, un bell’effetto e anche due piccoli ripiani (sotto gli interruttori) per un paio di gingilli..

Alcuni consigli:
– Per dare un po’ di movimento alla libreria i “fermalibri” potete metterli o un po’ in basso un po’ in alto; questo vi evita anche alcune rogne di assemblaggio!
– Per rendere più stabile la libreria ho messo dei “sostegni” circolari (diametro 1 cm) che uniscono i “fermalibri” al piano sotto o a quello sopra
– Scegliete con attenzione il colore della libreria: deveve essere molto “resistente” (i libri rigano..) e, per come è fatta questa libreria, con buchi che mostrano il muro, deve creare un buon contrasto con il colore della parete sulla quale lo poggerete.

Libreria posizionata! 🙂

2 Comments

  • Brava Lore!
    Una degna seguace di ‘Paint your life’!!!
    Sembra facile, ma in realtà non lo è per niente. Lasciami dire che sei riuscita ad ottenere un ottimo risultato partendo praticamente dal nulla….
    Ho giusto da riposizionare un paio di mobili a casa……non è che vieni a darmi qualche ideuzza? 🙂

  • grazie Silvia! sei davvero carina!
    Che bel complimento, come sai Barbara Guglielmetti è il mio mito! 🙂
    Prossimamente pubblicherò qualche altro post con altre creazioni hand-made.. (piccole e non..). Prometto che farò un post anche sulle famose piastrelle che sono state lo sfondo di molti caffè in ufficio! 🙂
    E se vuoi qualche consiglio, nessun problema: sai bene che mi diverto un sacco!
    E se potessero essere uno spunto per te, ne sarei davvero felice!

Got anything to say? Go ahead and leave a comment!

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com